Cambioaria.it

Descrizione di La Thuile. Luogo, Eventi curiositā

Alberghi, Agriturismo

Dormire a La Thuile

Dormire nelle vicinanze

Link utili

Annunci

Standards

Click for Aosta, Italy Forecast

La Thuile (AO)

Con un’estensione di 126 Kmq, si colloca a sud-ovest della Valle veduta di la thuile d’Aosta; confina con sette comuni valdostani (Courmayeur, Prè-saint-Didier, Morgex, La Salle, Avise, Arvier, Valgrisenche) e quattro savoiardi (Sainte-Foy-en Tarantaise, Montvalezan, Séez, Boug-Saint-Maurice).
La Thuile č stata da sempre classificata come zona di transito, principalmente verso la Francia tramite la nota "strada romana delle Gallie" che conduce al Colle del Piccolo San Bernardo, giā passo "Alpis Graia" e, secondariamente, verso la valle centrale grazie al percorso alternativo del colle San Carlo.
Gli insediamenti di maggior estensione si trovano proprio lungo queste due vie principali: il Capoluogo, Faubourg, Entrèves, la Petite e la Grande Golette, Pont Serrand, sulla strada del Piccolo San Bernardo; Bathieu, Moulin, Thovex, Buic e Preyllon, sulla strada verso Morgex.
Nei tempi antichi le foreste di conifere facevano da contorno agli alpeggi e ai campi di segale e avena. Anche a La Thuile la vita veniva scandita dai tempi e dalle stagioni del raccolto.
Il lago Verney Quando vi furono scoperti dei giacimenti carboniferi, il piccolo centro di La Thuile divenne una cittadina mineraria.
Tutto iniziò a ruotare intorno a questa importante attività, che nel volgere di poco tempo divenne la principale risorsa economica.

Oggi la realtà è completamente diversa; La Thuile, con gli anni, si è trasformata in uno dei centri turistici più rinomati della Valle d'Aosta.
Percorrendo la strada che porta al Piccolo San Bernardo si incontra il vecchio ospizio dei Monaci Mauriziani, oggi ristrutturato e adibito a centro culturale e di informazioni turistiche. Sempre al colle è possibile ammirare un maestoso chromlech celtico e una masio romana, in via di scavo. Dall'Ospizio, attraversando la strada e tornando in direzione del confine italiano, ci attende il giardino alpino della Chanousia, Panorama innevato preziosa rassegna di flora alpina nelle aiuole e negli ambienti montani racchiusi nello spazio di un giardino. Spicca d'estate, da qualsiasi itinerario che porta al colle, andando a comporre il paesaggio unico del Piccolo San Bernardo, il Lago Verney. Bellissimo specchio d'acqua in mezzo alle montagne, con un ecosistema caratterizzato da particolari equilibri biologici, ospita una flora composta di moltissime varietà. L'intero giro del lago, da fare a piedi, si compie in circa tre quarti d'ora.
Per quanto riguarda gli sport invernali, soggiornando in Hotel La Thuile, da fine novembre a fine aprile La Thuile offre un’ampia scelta di piste per ogni difficoltà, dalle numerose e ampie piste “blu” per principianti, alle divertenti e varie “rosse” per coloro che intendono lo sci come uno svago, per finire alle impegnative “nere”, con pendenze fino al 78%, per gli sciatori più esperti. Grazie al particolare microclima e alle abbondanti precipitazioni le piste sono sempre perfettamente innevate. Se non basta ci sono 300 cannoni per la produzione di neve programmata. Le Piste di la thuile 150 km di piste, 35 impianti, particolare attenzione ai bambini…e poi sci nordico, racchette da neve, e passeggiate, di certo non c’è da annoiarsi! E per l’estate, numerosi itinerari di trekking, mountain bike, oltre a rafting, pesca, e ancora passeggiate per ammirare lo splendore della natura. Per chi vuole lasciarsi cullare dalle calde acque che sgorgano ai piedi del Monte Bianco, le Terme di Pré Saint Didier sono da non perdere, con il loro percorso benessere e la vista di un magnifico paesaggio offrono molteplici possibilità di relax. Un’esperienza da non perdere.

Copyright Vagata Laura
Tutti i diritti sono riservati
webmaster Informazioni
Faq Costi e pubblicitā Sitemap