Cambioaria.it

Descrizione della zona della Valnerina. Zona, Eventi curiosità

Alberghi, Agriturismo

Dormire in Valnerina

Dormire nelle vicinanze

Link utili

Annunci

Click for Terni, Italy Forecast

Valnerina

C'è un territorio in Umbria, che offre uno spettacolo diverso dalle colline tondeggianti e verdi che ci si aspetta di trovare in questa regione. E' la Valnerina, la vallata che segue il corso del fiume Nera, tra Narni e Visso. Rilievi montuosi, intervallati da boschi di aceri, faggi e pini, estese superfici tenute a pascoli...questo è il paesaggio della Valnerina, dove la natura è splendida e generosa. Diversi sono i paesi che si trovano in FerentilloValnerina; Cascia, Norcia e molti piccoli altri centri, come Ferentillo, Monteleone di Spoleto, Vallo di Nera, Cerreto di Spoleto, S. Anatolia, Sellano, Poggiodomo, Preci e Scheggino. La maggior parte sono di origine medievale, ed i primi insediamenti sono di ordine eremitico e monastico. L'Abbazia di San Pietro in Valle e quella di Sant'Eutizio testimoniano ancora oggi le antiche origini di diversi comuni della Valnerina. La varietà dei paesaggi, e quindi anche i colori della Valnerina, vanno dalla verde piana di Castelluccio di Norcia, Hotel Europadove si producono le rinomate lenticchie, al Monte Vettore, che in inverno è bianco di neve. Castelluccio è inoltre rinomata per la maggiore scuola d'Europa di deltaplano e volo libero.
Vicino a Cerreto di Spoleto c'è il Parco dei Monti Sibillini, che le leggende narrano abitato dalla Sibilla Cumana. Il parco comprende diversi comuni dell'Umbria e delle Marche, ed ospita fauna e flora di innumerevoli varietà. C'è un vastissimo programma di attività da svolgere all'interno del parco, sia sportive, come la mountain bike o il trekking, a, piedi o a dorso di mulo, passeggiate a cavallo, e molte sono anche le manifestazioni organizzate. In questo modo, si potrà visitareFree climbing in Valnerina il Parco dei Monti Sibillini, ed al tempo stesso visitare i comuni che lo ospitano, come Norcia, famosa per aver dato i natali ai fondatori dell'ordine benedettino, per le sue meraviglie culturali, nonché per i suoi prodotti gastronomici. Per visitare Norcia, si può soggiornare in uno dei numerosi agriturismi a Norcia in Valnerina.
All'interno del Parco sono organizzati anche molti laboratori, per ragazzi ed adulti, che riguardano sia la natura, che attività artigianali come ad esempio la tessitura e la mietitura. Diversi sono anche i musei da visitare. Interessanti anche le aree faunistiche del cervo e del camoscio. Ma la Valnerina ha un altro gioiello da offrire ai suoi visitatori: il Parco del fiume Nera, dove si trova la Cascata delle Marmore. Qui l'acqua è un elemento costante, e di conseguenza troviamo animali come il merlo acquaiolo, le trote ed i gamberi di fiume, che tra corsi d'acqua, salici, pioppi, pascoli fioriti di viole, hanno trovato il loro habitat naturale. Tra gli sport chje si possono praticare in Valnerina ci sono il rafting ed il kajak sul fiume Nera. Monteleone di SpoletoAll'interno del Parco del fiume Nera si trovano il comune di Montefranco, con le sue numerose frazioni, ed il comune di Ferentillo, uno dei più caratteristici della Valnerina. Ferentillo è diviso in due dal fiume Nera, e la sua storia ruota intorno all'Abbazia di San Pietro in Valle, dell'VIII secolo. L'Abbazia si può ancora visitare, ed è meta di turismo in tutte le stagioni, per visitare le meraviglie architettoniche e paesaggistiche di Ferentillo in Valnerina. Diverse sono anche le strutture turistiche a Ferentillo. .
Uno dei centri più importanti della Valnerina è Cascia, dove sono numerosi gli agriturismo Cascia e B&B, che ospitano i turisti che la visitano sia a scopo religioso, Vallo di nera è invece un libero castello fondato nel 1217, che ancora oggi riporta antiche vestigia medievali degne di nota, come alcuni tratti della cerchia muraria, le due porte di accesso al castello, le chiese ed alcune torri. Monteleone di Spoleto è invece famoso per la sua biga etrusca, antico carro in legno di noce che fu ritrovato in una tomba a tumulo in una necropoli a pochi km dal paese, sempre in Valnerina, e che oggi è conservata a New York. Vallo di Nera Nei dintorni di Monteleone di Spoleto c'è un notevole patrimonio naturalistico, oltre al centro caratteristico medievale, e da non perdere sono le sagre organizzate ed il buonissimo farro prodotto in zona. Per conoscere la Valnerina, le aziende turistiche locali organizzano un programma di escursioni e passeggiate lungo i numerosi sentieri, eremi e santuari. Di recentissima apertura, a Sant'Anatolia di Narco, il museo della canapa, che ospita l'intero ciclo di produzione e storia della canapa. Tra gli eventi in Valnerina, da non perdere le sagre della salsiccia e dei frutti di bosco nelle frazioni di Norcia, la festa delle Guaite sempre a Norcia, in agosto, e, a Ferentillo, la manifestazione "le rocche raccontano", rievocazione storica che consente anche di gustare molti dei prodotti tipici della Valnerina.

Copyright Vagata Laura
Tutti i diritti sono riservati
webmaster Informazioni
Faq Costi e pubblicità Sitemap